Il sole è tornato!

giugno 26, 2009

Immagine 155

Immagine 159

E’ tornata l’estate, con le belle giornate di sole, dopo giorni piovigginosi e grigiastri. E il giallo è il colore che più mi piace in questi giorni! Il colore del sole, dei limoni…non c’è colore che meglio rappresenta l’allegria. E così, ecco qua una ricetta di una cremina golosissima, resa ancora più golosa dal cardamomo, che da quando l’ho scoperto, è diventato una droga, ne metto una capsula anche nel tè 🙂 La ricetta l’ho presa da qui, come dire, un nome, una certezza. L’unica modifica appunto sono state 3 capsule di cardamomo, che gli danno un profumino ancora più invitante. Per il resto, questa cremina è un passe partout. Sul pane, sul cheese-cake,con lo yogurt, in un pan di spagna, con il gelato, mercoledì l’ho accoppiato con una panna cotta al cocco, oppure anche con del…cioccolato. O semplicemente così, con il cucchiaio, o con le dita 🙂

Immagine 088

Immagine 097

Il compagno di mia madre è un medico che vive a Formia, in una bellissima casa di campagna su una piccola collina, dalla quale si può vedere tutto il golfo di Gaeta. Un paradiso. E nel suo giardino (chiamiamolo giardino, anche se è gigantesco…) coltiva i pomodori più buoni e saporiti che io abbia mai mangiato. Sarà l’aria di quei posti magici che adoro, ma veramente ogni cosa prodotta nella zona Gaeta&Co è più buona. Quano viene su a Roma, porta sempre i pomodori del suo orto, e ne fa di ogni qualità,dai piccoli datterini ai cuori di bue da 800gr, i limoni del suo albero, le nespole, le albicocche, e , meraviglia delle meraviglie, le giuggiole.Tornando ai nostri spaghetti, oggi volevo preparare un primo speciale per il mio fratellino che al momento si trova a scuola a sostenere la prima prova dell’esame di maturità.

Ho lessato gli spaghetti in acqua salata nella quale ho aggiunto qualche pistillo di zafferano. Nel frattempo ho soffritto per cinque minuti dei pomodori datterini con dell’olio evo e uno spicchio d’aglio in camicia. Poi ho aggiunto la bottarga di tonno che ci portano dalla Sicilia grattuggiata e fatto cuocere per altri due minutini. Ho spento il fuoco ed ho aggiunto una grattucciata di scorza di limone, e una foglia di basilico.Ho scolato gli spaghetti al dente conservando un pochino dell’acqua , versati nel tegame con il condimento, aggiunto un mestolino di acqua di cottura della pasta, fatto mantecare per un minutino et voilà. Pronti. Profumatissimi e estivissimi.

pane-e-fragolePer pranzo non avevo voglia di qualcosa di cucinato, e non capivo neanche se avessi voglia di dolce e di salato, quindi, essendomi pervenute delle belle fragole di terracina e avendo in casa del caprino e del pane cotto a legna, mi sono preparata questo spuntino…buonissimo, credo che entrerà nella top ten dei miei pranzi veloci preferiti! In pratica spalmate una fetta di pane casareccio con del caprino fresco, adagiateci sopra qualche fettina di fragola e completate con un filino di miele di castagno. Pronto!